Carrello della spesa

Mostra Carrello


0 Prodotto

progettisti

Inizio Designers Eileen Gray
Eileen Gray PDF Stampa E-mail
* 9 Agosto 1878 in Enniscorthy, Contea di Wexford, Irlanda
31 Ottobre1976
gray_eileen_2
Eileen Gray nasce in una ricca famiglia irlandese e cresce su nella proprietà di famiglia Brownswood nella contea irlandese di Wexford. Raggiunge l'età biblica di 98 anni.
A 20 anni, si trasferisci a Londra e studia alla Slade School of Fine Art. Parallelamente, lavora in un laboratorio di fabbricazione di mobili, in cui viene a conoscenza delle lacche asiatiche che diventano una grande ispirazione per lei.
Alla fine del secolo, Eileen Gray visita per la prima volta Parigi e fra gli anni 1902 e 1905 frequenta i corsi all´École Colarossi e all´Académie Julian.
Le accademie private d‘arte diventano un'alternativa all´École des Beaux Arts sostenuta dal governo, che, ai tempi, secondo molti giovani artisti promettenti, è troppo tradizionale.
Nel 1907, Eileen Gray si trasferisce a Parigi alla Rue Bonaparte 21, un appartamento dove abiterà per il resto della sua vita. Dall‘artigiano giapponese Seizo Sougawara, Eileen Gray impara le tecniche giapponesi della lacca.
Intorno al 1910, Eileen Gray comincia a fare paraventi laccati.
Nel 1913, espone per la prima volta i suoi lavori al  Salon des Artistes Décorateurs, dove coglie l'attenzione del couturier e collezionista di arte Jacques Doucet, che diventa il principale finanziatore di Eileen Gray.
Nel 1919, Eileen Gray è invitata dalla Signora Mathieu Lévy a progettare l'intero interno del suo appartamento a Rue de Lota. Parlando di Rue de Lota, cinque anni più tardi disegna per l´appartamento di Susanne Talbot in Rue de Lota il suo famoso Divano Lota, che riflette il  cambiamento di Eileen Gray dal Decó alle forme più dure.
Nel 1922, Eileen Gray apre la Galerie Jean Désert, dove espone e vende i suoi tavolini e paraventi laccati. Negli anni 20, Eileen Gray viene influenzata dal gruppo d´avanguardia olandese De Stijl e dai loro lavori geometrici astratti.
Eileen Gray mostra il suo progetto “stanza-boudoir da letto per Monte Carlo“ nel 1923 al Salon des Artistes Décorateurs. In Francia, questo progetto è molto criticato, mentre dall’altra parte il gruppo d'avanguardia olandese lo elogia. Quello stesso anno, visita una mostra  di progettisti olandesi nei Paesi Bassi e ne  rimane veramente impressionata. Nello stesso tempo, si incontra e s´innamora del rumeno Jean Badovici, architetto e redattore di una rivista importante di architettura, “L'Architecture Vivante“. Lui incoraggia Eileen Gray a provare anche con l'architettura. L’ambiente dell‘uomo include progettisti e architetti importanti come Fernand Léger, Gerrit Rietveld e Le Corbusier.
A partire dal 1926 fino al 1929, Eileen Gray e Badovici progettano la loro casa in Roquebrune, la E-1027. Il nome in codice corrisponde ai nomi della coppia: E per Eileen, 10 per Jean (la decima lettera dell'alfabeto), 2 per Badovici e 7 per Gray. Eileen Gray progetta della mobilia molto moderna per la casa compresa la famosa Adjustable Table E-1027 con una parte superiore di vetro circolare e una struttura d'acciaio tubolare.
Esemplare per il suo stile, questo disegno è la combinazione di spazio e di utilità della mobilia diventando una parte essenziale dell´architettura. Ciò si riscontra nella sua mobilia incorporata in armonia con i singoli mobili, sempre permettendo la combinazione di uso funzionale e variabile di entrambi, casa e mobilia.
Nel 1930/31, Eileen Gray progetta la mobilia per l´appartamento di Jean Badovici.
La loro casa “Tempe e Pailla" viene costruita a Castellar nel 1934.
Nel 1937, Eillen Gray espone il suo lavoro al "Pavillon des Temps Nouveau" di Le Corbusier. Dopodichè, e per molti anni, non si sa quasi più niente di Eileen Gray.
Nel 1970, il collezionista americano di arte Robert Walker scopre i precedenti lavori laccati che sono caduti nell'oblio. L'interesse nei lavori di Gray viene risvegliato un´altra volta e le sue presentazioni importanti per l´arte  moderna del ventesimo secolo saranno adeguatamente apprezzate.
I suoi disegni più famosi includono la Adjustable Table E-1027, uno dei disegni piú fotografati al mondo, le Occasional Tables, il Tavolo Piegabile Jean T, il Daybed Roquebrune, la Poltrona Bibendum, il Divano Monte Carlo, il Divano Lota, la Poltrona Non Conformist, la Sedia Roquebrune e la lampada Tubelight.
Fonte: