Carrello della spesa

Mostra Carrello


0 Prodotto

progettisti

Inizio Designers Jean-Michel Frank
Jean-Michel Frank PDF Stampa E-mail
* 28 Febbraio 1895 a Parigi
† 8 Marzo 1941 a New York
frank_jean-michel
Jean Michel Frank è un architetto ed arredatore francese conosciuto per gli interni minimali decorati con mobilia semplice ma sontuosa fatta di materiali di lusso.
Figlio di una famiglia ricca di discendenza ebraica della Germania, cresce a Parigi. All'età di nove anni, frequenta il Lycée Janson de Sailly a Parigi e nel 1911 comincia i suoi studi di legge.
Nel 1915, è duramente colpito dalla scomparsa dei suoi due fratelli maggiori, Oscar e Georges, durante prima guerra mondiale e quella di suo padre che si suicida. Successivamente nel 1919, perde anche sua madre, che da parecchi anni viveva in un manicomio, la combinazione di queste tragedie segna la sua vita. Prende in eredità una piccola fortuna, che lo aiuta a far parte della vita parigina.
Da 1920 fino al 1925, Jean-Michel Frank viaggia e visita il mondo, dove vive in ambienti artistici e, ai tempi, ricchi. A Venezia, incontra la società cosmopolita che si riunisce intorno al compositore russo Igor Stravinsky, ampiamente riconosciuto come uno dei compositori più importanti e più influenti della musica del ventesimo secolo; e Sergei Diaghilev, fondatore del balletto russo di fama mondiale da cui successivamente nasceranno molti ballerini e coreografi famosi. Durante questo periodo, è coinvolto nel movimento surrealista, in particolare nel “Gruppo dei Sei“, un gruppo composto da sei musicisti contemporanei francesi.
Intorno al 1927, Eugenia Errázuriz gli rivela la bellezza degli stili del diciottesimo secolo e la sue estetica minimalista e moderna facendolo diventare suo discepolo. Eugenia Errázuriz, a partire dal 1880 fino al ventesimo secolo, è capo dello stile parigino, che apre la strada all‘estetica minimalista moderna che sarà presa da Coco Chanel. La sua cerchia di amici e di protégés include Pablo Picasso, Igor Stravinsky e Jean Cocteau.
Nel 1930, è in contatto con il decoratore parigino Adolphe Chanaux e decora il suo appartamento in Rue de Verneuil. Dopodichè, Jean-Michel Frank ed Adolphe Chanaux, decidono diventare soci nel 1931. Si stabiliscono nei vecchi Studi Groult a “La Ruche“, in Rue de Montaubaun. Durante i successivi dieci anni, Jean-Michel Frank disegna per le famiglie famose come i Rockefellers ed i Guerlains.
Nel 1932, apre la propria galleria “Jean-Michel Frank“ a 140 Rue du Faubourg San-Honore con la sua  “Ligne Jean-Michel Frank“.
Durante il 1939-1940, Jean-Michel Frank lascia la Francia per il Sudamerica e successivamente gli Stati Uniti in cui vive a New York. Con il riconoscimento dei suoi clienti ed amici, Jean-Michel Frank continua le sue attività ed insegna alla scuola delle Arti Fini ed Applicate di New York.
A causa della disperazione, nonostante il suo stato come artista ebreo immigrato di discendenza tedesca, Jean-Michel Frank si suicida gettandosi dalla finestra di un edificio di New York a soli 46 anni.
Jean-Michel Frank è un cugino di primo grado della scomparsa Anne Frank, la quale ottiene fama internazionale dopo la pubblicazione del suo diario in cui documenta le esperienze di come si nascondeva durante l'occupazione tedesca dei Paesi Bassi nella seconda guerra mondiale.
I famosi  disegni della mobilia di Jean-Michel Frank includono la Sedia del 1932, come pure la Poltrona, il Divano Due Posti ed il Divano Tre Posti del 1930.