Carrello della spesa

Mostra Carrello


0 Prodotto

progettisti

Inizio Designers Le Corbusier
Le Corbusier PDF Stampa E-mail
* 6 Ottobre 1887 a La Chaux-de-Fonds nel cantone svizzero di Neuenburg
† 27 Agosto 1965 a Roquebrune, Cap Martin, Côte d’Azur, Francia
le-corbusier
Le Corbusier è un pianificatore urbano, un pittore, uno scultore, un produttore e un progettista della mobilia moderna.
Le Corbusier è uno degli architetti più importanti ed influenti del ventesimo secolo; tuttavia, le sue idee anche hanno dato inizio a delle polemiche che ancora oggi sono discutibili.
Negli anni 20, adotta il suo pseudonimo “Le Corbusier“ in conformità con il nome di suo nonno. Una delle sue caratteristica che lo contraddistingue sono i suoi occhiali dalla montura rotonda, nera e spessa.
Il 6 ottobre 1887, Charles-Edouard Jeanneret-Gris nasce a La Chaux-de-Fondsin nel cantone svizzero Neuenburg.
Già a tredici anni inizia il suo addestramento come pittore, incisore ed orafo alla scuola delle arti del suo luogo di nascità.
A partire dal 1904, studia inoltre architettura. Passa alla storia come uno degli architetti principali del ventesimo secolo. I fondamenti dell´estetica di  Le Corbusier derivano dai suoi vasti viaggi e dal lavoro che fa per i principali studi di architettura.
Nel 1910 e 1911, lavora a Berlino per uno dei fondatori del “Deutscher Werkbund“ (Federazione Tedesca del Lavoro) e uno dei maggiori rappresentanti del disegno moderno di industria, il famoso architetto tedesco Peter Behrens. Qui conosce anche Ludwig Mies van der Rohe e Walter Gropius, i fondatori del Bauhaus. Le Corbusier si concentra in costruzioni con l'acciaio ed il cemento armato.
A Vienna durante il 1907, Le Corbusier incontra l‘architetto ed progettista Josef Hoffmann, uno dei capi della “secessione di Vienna“ che obietta il prevalente tradizionalismo della "Camera di Vienna degli artisti“ con il relativo orientamento tradizionale. Il pittore famoso Gustav Klimt è il primo presidente della secessione di Vienna.
Nel Marzo del 1908, si reca per prima volta a Parigi e fa visita ai nuovi architetti più importanti della città; e, lavora per i successivi quindici mesi fino al 1909 nello studio di architettura di Auguste Perret, il pioniere delle costruzioni con cemento armato.
Nel 1910, si reca in Germania per ordine della sua scuola, École d’Art, per studiare i movimenti d‘arte del “Deutscher Werkbund“ (Federazione Tedesca del Lavoro) e del Deutsche Werkstätten (Laboratori Tedeschi). Là incontra l‘architetto Frank Lloyd Wright, che sta cominciando ad essere conosciuto per i suoi disegni in Europa.
Nel 1914, diventa capo ufficio all´École d´Art. Insieme all'assistente tecnico, Max du Bois, mette a punto il sistema modulare “Dom-ino“ utilizzato per la produzione di serie industriale delle case prefabbricate in struttura di cemento armato.
Le Corbusier si trasferisce a Parigi nel 1917 e dipinge le sue prime pitture a olio, la maggior parte dei quali sono su natura morta. Le sue pitture, che risaltano le forme e le strutture libere, combaciano con la sua architettura che è basata su forme geometriche elementari.
Tre anni più tardi, nel 1920, pubblica il giornale “L'Esprit Nouveau“ nel quale  espone le sue idee sull'architettura moderna.
Nel 1922, Le Corbusier fonda uno studio di architettura a Parigi con suo cugino Pierre Jeanneret. Negli anni 20, loro realizzano molte case residenziali con il suo “Sistema Dom-ino“.
Le Corbusier e Pierre Jeanneret partecipano alla competizione per il Palazzo Völkerbund a Ginevra nel 1927. Il loro concetto ottiene il voto più alto; tuttavia, è rifiutato perché loro non utilizzano l'illustrazione indiana richiesta per questa competizione anche se è l'unico concetto che è nel corpo del preventivo. Vi sono analogie con le recenti decisioni della politica e dell'economia nel nostro tempo?
Nel 1929, Le Corbusier si reca per la prima volta in Sudamerica e legge architettura in parecchie università. In Sao Paolo, assiste ad uno show di Josephine Baker e la segue a bordo della nave Giulio Cesare, dove canta per lui e la dipinge nuda nella sua cabina. “Ispirato“ da quell‘evento, richiede “le nuove costruzioni nello spirito del suo ballo“. Sulla base di questo evento d'ispirazione, progetta “Villa Savoye“. La villa è situata a Possy-sur-Seine, un piccolo sobborgo di Parigi ed appartiene alla zona residenziale più importante del Movimento Moderno. Oh sì, è molto creativo, non vi pare?
Al “Salone d´Autumne“,  Le Corbusier, suo cugino Pierre Jeanneret e l'architetto e progettista Charlotte Perriand (1909-1999) esibiscono i loro comuni disegni di mobilia sotto il leggendario nome da LC1 fino a LC 10. La cooperazione di Charlotte Perriand nello studio di Le Corbusier è evidente in tutti i pezzi di mobilia. Perriand presta, al razionalismo a volte freddo del famoso architetto Le Corbusier, una dimensione piú umana. Nei suoi progetti dà un nuovo valore estetico ad articoli base di vita quotidiana.
Nel settembre 1930, Le Corbusier prende la nazionalità francese e a dicembre sposa la modella Yvonne Gallis di Monaco.
Nel 1934, Le Corbusier riceve la laurea honoris causa in matematica applicata dall'università di Zurigo. Nel 1955, riceve ulteriori lauree honoris causa dall'Istituto di Tecnologia federale svizzero “ETH“. Nel 1937, diventa cavaliere, nel 1952 comandante e nel 1963 ufficiale nella legione francese di Honour. Nel 1959, ottiene la laurea honoris causa dall'università di Cambridge, nel 1961 dall'università di Colombia e nel 1963 dall'università di Ginevra. Nel 1968, diventa un membro onorario dell'istituto americano degli architetti, AIA.
Nel 1942, Le Corbusier applica un simile metodo interdisciplinare allo sviluppo di “Modulor“, un sistema di proporzione basato sulla figura maschile, e la Media Dorata, usata per determinare le proporzioni di unità nell'architettura e tecnologia. Esso è, inoltre, la base di lavoro di Le Corbusier nel disegno di mobilia.
Molti dei suoi pezzi di mobilia sono diventati disegni classici. Oltre alle diverse costruzioni, quali il Weißenhof Settllement a Stuttgart (1927) e la Villa Savoye in Poissy (1929-31), Le Corbusier è interessato a prodotti in massa urbana edilizia e urbanistica. Diffonde le sue idee in una miriade di scritture teoriche sull'architettura, come il Congrès Internationaux d'Architecture Moderne e la Lettera di Atene pubblicate nel 1941, in cui Le Corbusier presenta la guida di riferimento per la progettazione urbana. Uno dei piú importanti complessi di alloggio del dopoguerra è Unité d'Habiation a Marsiglia, così come la sua cappella di pellegrinaggio Notre-Dame-du-Haut a Ronchamps che è forse il suo lavoro più radicale.
Le Corbusier muore il 27 Agosto 1965 per un attacco di cuore mentre nuotava nel Mar Tirreno, ad alcuni metri dalla sua casa di vacanza “La Cabanon“ e solo ad alcuni passi dalla casa di Eileen Gray, “E1027“ in Roquebrune-Protezione-Martin, d'Azur di Côte, dove è sepolto.
Il disegno di mobilia più famoso di Le Corbusier è probabilmente il Chaiselounge LC4, essendo uno degli oggetti piú fotografati nel mondo del disegno.
Tutti questi classici provengono dal momento di vita piú creativo di Le Corbusier fra gli anni 1928 e 1929, come anche altri pezzi quali la Poltroncina Girevole LC 7, lo Sgabello Girevole LC 8, i Tavoli da Pranzo LC 6 e LC 10 ed il Tavolo da fumo Basso LC 10 insieme al Tavolo da Fumo LC 10.
Fonte: