Carrello della spesa

Mostra Carrello


0 Prodotto

progettisti

Inizio Designers Marcel Breuer
Marcel Breuer PDF Stampa E-mail
* 21 Maggio 1902 a Pécs, Ungheria
† 1 Luglio 1981 a New York

breuer_marcel

Marcel Lajos (“Lajko”) Breuer trascorre la sua infanzia e gioventù a Pécs, la quinta città più grande dell'Ungheria, vicino al confine con la Croazia.

Nel 1920, si iscrive alla “Akademie der bildenden Künste“ di Vienna. Quello stesso anno, tuttavia, Breuer lascia l'accademia d‘arte viennese e va a Weimar per studiare al Bauhaus. Per quattro anni, lavora al negozio della mobilia di Bauhaus e si istruisce come falegname. In questo periodo produce i suoi primi disegni architettonici in collaborazione con Walter Gropius, benchè non abbia fatto studi d'architettura all'università.

Dal 1925 fino al 1928, Marcel Breuer è capo dell'ufficio di mobilia al Bauhaus. Durante questo periodo, produce le icone di disegno dell'era di Bauhaus quali la Sedia Cesca, la Poltrona Cesca e i Tavoli Laccio così come la sua prima sedia d'acciaio tubolare, che presenta nel 1927 come “la sedia di randello d'acciaio B3". Successivamente, cambiando il nome del modello in “Wassily“, dato che lo disegna per il suo collega Wassily Kandinsky, diviene anche un membro al Bauhaus. Kandinsky, 36 anni più grande di Breuer insegna al Bauhaus di Weimar, Dessau e Berlino fino al 1933. È un pittore russo dell‘Espressionismo e delle arti astratte così nonchè un teorico d‘arte.
Nel 1926/27, si presenta al Bauhaus la cosiddetta "Crisi Breuer ", perché Marcel Breuer co-fonda, parallelamente, la Standard Furniture Company con l'architetto ungherese Stefan Lengyel senza consultare prima il consiglio d'amministrazione del Bauhaus per organizzare i diritti d´autore. I famosi pezzi di designer suddetti sono successivamente fatti ed introdotti dalla Standard Furniture Company a Berlino.
In tutte le fasi della sua vita lavorativa, Marcel Breuer continuerà ad applicare altre tecniche ed altri materiali ai suoi disegni per mobilia standardizzata e prezzata ragionevolmente. L'acciaio tubolare è un elemento di base dei suoi progetti per la sua disponibilità e prezzo economico.
Come conseguenza del fondamento del suo ufficio di architettura a Berlino nel 1928, l'associazione tedesca di architettura (Bund Deutscher Architekten, BDA) rifiuta di ammetterlo come membro per i successivi tre anni. Nel frattempo, Marcel Breuer si concentra su disegni da interno, continua a sviluppare il suo stile di mobilia. A Zurigo, disegna il "Wohnbedarf", un negozio di mobili.
Nel 1933, Marcel Breuer di descendenza ebraica, ritorna in Ungheria, per fuggire dalla persecuzione Nazista. Poi nel 1935, si trasferisce in Inghilterra ed infine due anni più tardi negli Stati Uniti. Alla scuola di disegno dell'Università di Harvard insegna per nove anni come il suo collega del Bauhaus Walter Gropius. Per un breve periodo, lavorano insieme in un ufficio di architettura. Producono il padiglione della Pensilvania per la Fiera Mondiale di New York del 1939 così come parecchie dimore private, compresa la casa di Gropius.
Nel corso degli anni, Marcel Breuer progetta oltre 70 case private così come numerosi edifici per l'università ed edifici d´uffici compreso il palazzo dell'Unesco a Parigi (1953-1958), i Flushing Meadow Sports Grounds a New York (1960/61), il museo Whitney di arte americana a New York (1966) ed i laboratori di IBM a La Gaude in Francia.
Marcel Breuer è effettivamente uno dei rappresentanti più importanti dell´arte moderna.
Fonte: